In paradiso con lo Slitti

20 Febbraio 2012

In paradiso con lo Slitti

Oggi il raffreddore ha raggiunto il suo punto massimo, ma non mi faccio fermare da qualche linea di febbre in più. Arrivo in ufficio un po' più tardi, a causa di un esame medico di controllo, del tutto routinario ma importante, per poi rimanere a prendermi cura delle varie cose di cui mi occupo fino verso le 17. Mi ritiro a casa, dunque, un po' prima del solito, per cercare di recuperare le energie in vista dei tanti impegni di domani.
A titolo di splendida terapia (consigliabile a tutti, e a fronte di qualunque malattia), assaporo una fetta mastodontica di "Panetto" al cremino e gianduia acquistato presso la Pasticceria Slitti di Monsummano Terme.
Si tratta di una esperienza quasi mistica: il sapore del cremino si fonde con quello del gianduia, sprigionando un retrogusto di nocciole intenso e incantevole. Mi domando quante ore di vita avrà un panetto da 600 grammi. Poche, pochissime.