Globale & locale

26 Ottobre 2012

Globale & locale

Globalizzazione, comunità, storia locale e storia "generale": se ne parla nel magnifico teatrino-auditorium di Palazzo de' Rossi, questo pomeriggio, in occasione della tavola rotonda organizzata in occasione del decennale della rivista "Storialocale" edita dall'associazione Storia e città. Io partecipo ben volentieri, non solo perché l'argomento è ovviamente di mio stretto interesse, ma anche perché ho il compito di offrire la "diretta Facebook" dell'evento per conto della Biblioteca San Giorgio, ovvero postare continuativamente i contenuti del convegno, in modo da condividerli con gli utenti remoti.

Il giochino delle dirette Facebook ormai si è visto che funziona alla grande: coloro che hanno letto i tanti post che ho pubblicato si sono aggirati tra le 60 e le 120 persone, molte di più di quelle che hanno seguito l'evento in real life.

Molto interessanti i punti di vista espressi dai relatori: accademici e cultori di storia locale che oggi sono chiamati a fare i conti con una realtà locale che a propria volta risente intensamente al proprio interno degli effetti della globalizzazione. La ricostruzione degli approcci storiografici che si è susseguita nel nostro paese, dall'idealismo crociano alle più attuali prospettive, ci permette di inserire i diversi punti di vista in una dimensione storica che restituisce la profondità della prospettiva.

Interessante la considerazione secondo la quale la globalizzazione non entra nella storia dei luoghi, ma si produce da dentro.

 

Programma dell'evento