ElibraryUSA

24 Giugno 2013

ElibraryUSA

Domani alla San Giorgio ci sarà un breve corso di presentazione di ElibraryUSA, un portale di accesso a una ricca serie di banche dati messo a disposizione dal Governo degli Stati Uniti per offrire ai membri degli American Corner, degli Space Corner e degli Information Resources Centers sparsi per il mondo l'opportunità di accedere a quelle informazioni che i cittadini americani trovano nelle loro biblioteche pubbliche.

Per noi l'accesso a questa importante raccolta di basi dati è reso possibile dall'ospitare all'interno della Biblioteca San Giorgio YouLab Pistoia, il nuovo American Corner aperto lo scorso 24 aprile. Dunque, ci prepariamo a conoscere i dettagli delle risorse disponibili, e per poter aiutare la docente del corso, venuta dall'Ambasciata di Roma, mi porto avanti con il lavoro, usando la mia password personale per "girellare" tra le basi dati disponibili.

Alcune basi dati sono davvero ghiotte, almeno per me: parto da Library Information Science Abstract Full Text, una banca dati che conosco molto bene, avendola consultata per anni grazie all'abbonamento sottoscritto dalla Regione Toscana. Qui troviamo lo spoglio di tutti gli articoli e saggi pubblicati sulle riviste professionali del mondo, accedendo addirittura al testo pieno senza muoversi dalla propria postazione di lavoro. Una sorta di "mecca" per i bibliotecari, che possono ottenere in tre minuti risultati che una vera e propria ricerca nelle biblioteche specializzate richiederebbe ore e ore di fatica e lavoro. Per non contare il tempo e le spese per gli spostamenti.

Dunque, per ogni articolo che da ora in avanti scriverò, mi basterà fare un clic per ottenere *tutto* ciò di cui ho bisogno a corredo del mio testo: un lusso stratosferico, oserei dire.

E poi c'è Ebrary, una vera e propria biblioteca digitale, con migliaia di libri in versione elettronica, su una ampia gamma di argomenti: dalle scienze applicate a quelle sociali. Io mi fiondo sul management e trovo un sacco di roba interessante. Convinta di essere atterrata nel paese dei balocchi, mi metto a scaricare tutto quello che mi piace: per 14 giorni gli e-book rimarranno attivi nel mio PC, dopo di che i file non funzioneranno più. Posso anche scaricare 60 pagine alla volta in pdf, tanto per dosare le mie abilità di lettura.

Molto interessanti anche i prodotti digitali per imparare l'inglese, per i piccoli e i grandi: una super-miniera di giochi, lezioni, attività che dovremo promuovere soprattutto presso le scuole d'inglese e gli insegnanti di inglese.

Molte banche dati riguardano l'ambiente, la salute, la natura: anche qui sicuramente c'è un target di persone interessate a utilizzare gratuitamente questi materiali. A partire da questa estate sarà nostro compito promuovere questa risorsa, che va ad arricchire in misura straordinaria il nostro portafoglio servizi.