La "vera" storia di Facebook

21 Maggio 2012

La

Mi ero persa The social network al momento della sua uscita, nel 2010: colgo l’occasione di questa serata libera per vedermelo in DVD. Il regista David Fincher è bravo nel ricostruire narrativamente la storia della nascita di Facebook, contrassegnata dalle battaglie legali connesse al riconoscimento della “paternità” di questa straordinaria macchina per soldi.

Mark Zuckerberg, il ragazzo che sarebbe diventato il più giovane miliardario della storia creando il social network più usato al mondo, risulta essere ancora nel 2004 era uno studente di Harvard brillante ma con pochissimi amici (lui che avrebbe segnato il più cospicuo cambiamento semantico al concetto di “amicizia” ). Socialmente frustrato e inabile alle relazioni, è dotato di grande intuito, e riesce a creare un network capace di cambiare le abitudini delle persone.

Film ben riuscito, con un ritmo non sempre facile da seguire; dialoghi incalzanti e sferzanti a tutta velocità (dio solo sa che fatica hanno fatto i doppiatori!): è questo il mondo dei giovani nerd, che cancella la differenza tra vita reale e vita in rete, affermando il diritto incomprimibile di commentare tutto, anche senza alcuna competenza sull’argomento trattato.